• Camilla Sentuti

Black Friday Shopping


Black Friday. I love Black Friday, especially if it’s here in New York. This year I haven’t ventured as far as waiting out in the cold winter for stores to open at midnight but (yes there is a but!) I waited for more “comfortable” time frames to see what goodies were put on sale this year. Somewhere deep inside me, I was hoping the God of Shopping would be merciful with me and assisted me through this exodus made of clothes, people, and over-crowded stores of all kinds. And he indeed was good to me. Sort of. To tell you the truth he was much better to my boyfriend who as a matter of fact, came back home with a brand new MacBook Pro while I only got a super cute coat. They say happy people are the ones who make the most out of what they have…plus, there is still tomorrow. In fact, I already planned on going Xmas shopping for my family members. What about you? Did you already decide what to get to your beloved ones? No?

Happy Shopping!


  Black Friday. Adoro il Black Friday a New York. Per chi non lo sapesse si tratta generalmente del weekend del Thanksgiving (o giorno del Ringraziamento) e il venerdi tutti i negozi, di qualsiasi genere, fanno sconti e promozioni da perdere la testa. Come potevo, io, malata cronica da shopping compulsivo perdermi una simile occasione? Quest’anno pero’ ho risparmiato al mio ragazzo le spese pazze allo scoccare della mezzanotte (molti negozi iniziano i saldi proprio a mezzanotte) e con molta calma ho aspettato orari piu’ consoni, per dedicarmi alla ricerca degli affari.Il risultato? Lui e’ tornato a casa con un MacBook Pro e io con un cappotto da $20 -.-‘! Da non crederci! Alla faccia di tutte le persone che erano pazientemente in fila davanti al Best Buy di turno (il nostro “Trony” per intenderci)dalla sera prima. Insomma mi ci vedete a me con sediolina, copertina e tazza di caffe bollente, per combattere il gelo newyorchese, davanti ai negozi ad aspettare l’immininente apertura e relativi sconti? Ok, diciamo che se il negozio in questione scambia borse, scarpe e vestiti con denaro l’immagine appena descritta non e’ tanto lontana da quella reale ma, giuro che quest’anno sono rimasta nel calduccio del mio appartamento a comportarmi da persona normale. Mai dire mai pero’, domani e’ ancora domenica ed il Natale si avvicina. Ho appena stipulato un patto con il mio ragazzo che domani si parte con l’acquisto dei regali… Non importa se compro per me o per gli altri ma la sensazione di tornare a casa con pacchi e pacchettini e’ impagabile, se poi aggiungiamo la componente “New York” dove l’aria natalizia si respira da Novembre la cosa diventa ancora piu’ interessante. E voi avete gia’ iniziato a pensare a cosa mettere sotto l’albero?